Presenti il sindaco Roberto Bruno, il deputato regionale Rossana Cannata e i medici Salvo Ferrara e Elisa Boncoraglio del centro Alzheimer

Il sindaco lancia la proposta del “Country hospital”, coinvolgendo tutti i medici di base di Pachino

Comunicato stampa n° 129/2018

 

Pachino 8 ottobre 2018.

L’apertura della Residenza sanitaria assistenziale di contrada Cozzi, al centro dell’incontro svoltosi oggi tra il direttore sanitario dell’Asp di Siracusa, Anselmo Madeddu, il sindaco, Roberto Bruno, il deputato regionale, Rossana Cannata e i medici del centro Alzheimer Salvo Ferrara e Elisa Boncoraglio.

«Ho fatto il punto della situazione – ha dichiarato il sindaco -, spiegando al direttore sanitario l’indirizzo approvato a maggio dal consiglio comunale che mi ha impegnato a sollecitare l’Asp di Siracusa e la Regione per l’apertura della struttura sanitaria di contrada Cozzi. C’è una Rsa potenzialmente pronta: è stata riqualificata, attrezzata e arredata, con tanto di certificazione di agibilità rilasciata dall’Ufficio Tecnico del Comune di Pachino. L’apertura consentirebbe ai cittadini bisognosi di ottenere cure sanitarie 24 ore su 24. Non si può più attendere su un servizio sanitario così importante per il territorio».

Il sindaco Bruno ha anche parlato della stipula di un protocollo d’intesa tra Comune di Pachino e Centro Alzheimer per far conoscere alla comunità le iniziative e le prestazioni che fornisce il centro stesso.

Infine la proposta del sindaco: «Punteremo – ha concluso Roberto Bruno – ad ottenere un “Country hospital”, ovvero una struttura sanitaria che funziona con il coinvolgimento di tutti i medici di base di Pachino. Una iniziativa che darebbe più servizi medici e garanzie di assistenza sanitaria ai cittadini».

 

 

didascalie: il sindaco, Roberto Bruno e il presidente del consiglio comunale, Turi Borgh, durante un sopralluogo nei locali dell’Rsa in contrada Cozzi.