Avviso pubblico per la ricerca di manifestazione di interesse all’iniziativa comunale di procedere all’affitto di un pozzo da cui emungere acqua potabile uso umano.

 

Premesso che a partire dal  giorno 20/06/2014 la SAI 8 non ha più gestito gli impianti del servizio idrico integrato del Comune di Pachino e che di conseguenza il Comune di Pachino ha avviato una fase di gestione delle reti e degli impianti al fine di garantire l’erogazione di acqua potabile senza soluzione di continuità;

Considerato che nel periodo estivo con l’aumento del flusso turistico si ha una  maggiore richiesta di acqua e di conseguenza data la poca disponibilità della risorsa idrica ne soffrono le parti alte della città, la frazione di Marzamemi e le Contrade;

Vista la delibera di G.M. n. 38 del 09/03/2016 con la quale è stato emesso atto di indirizzo per la predisposizione di avviso pubblico per la ricerca di un pozzo dove poter emungere acqua potabile per uso umano da convogliare nella condotta comunale e si da mandato al Responsabile del V° settore ufficio idrico, fognario e depurazione di poter predisporre tutti gli atti consequenziali;

Ritenuto opportuno procedere in esecuzione alla deliberazione dalla G.M. n. 38/16 a predisporre l’avviso pubblico per la ricerca di un pozzo con relativo impianto di sollevamento, limitando cosi il fenomeno della carenza idrica;

Per quanto sopra

si invitano i proprietari di pozzi di acqua aventi caratteristiche ad uso umano, ricadenti vicino alle condotte idriche Noto – Pachino o Rosolini – Pachino a voler manifestare il loro interesse ad affittare al Comune di Pachino i pozzi completi degli impianti di sollevamento con area circostante;

La manifestazione di interesse dovrà essere inviata all’indirizzo: Comune di Pachino – Via XXV Luglio – 96018 Pachino (SR) e dovrà riportare sul plico l’indicazione: “Manifestazione di interesse per affitto pozzo acqua ad uso umano”.

Nella domanda devono essere riportati i dati e gli estremi personali, data di nascita, codice fiscale, residenza numero telefonico o di cellulare eventuale e-mail, del proprietario, i dati catastali dell’area (foglio e particella/e), possibilmente allegare uno stralcio planimetrico dell’area nel quale ricade il pozzo con indicazione della localizzazione dello stesso, foglio catastale, riportare la quantità presumibile di acqua emungibile, le autorizzazioni amministrative del pozzo, le analisi aggiornate dell’acqua, indicare eventuale presenza di energia corrente elettrica, di sistemi di sicurezza (recinzioni e simili),  sistemi di rilancio dell’acqua e quanto si ritiene necessario.

I proprietari dei pozzi che per caratteristiche e posizione verranno ritenuti idonei dall’Amministrazione, verranno contattati per avviare la fase di contrattazione.

Per informazioni ufficio idrico tel. 0931 803303

Il Vicario Responsabile

Ing. Corrado Avarino