Ufficio Welfare e Lavori pubblici. L’opera costerà 186 mila euro e sarà dedicata a Salvatore Assenza

Comunicato stampa n° 161/2018

 

Pachino 29 novembre 2018.

Avviati i lavori del canile municipale: «Un altro risultato storico – ha affermato l’assessore al Welfare locale e alla Sanità, Santina Baglivo – per la nostra comunità e per tutti gli amanti degli amici a quattro zampe». Ieri è partito il cantiere nel terreno di proprietà comunale di contrada Coste, sulla provinciale Pachino-Rosolini, in cui troveranno posto 53 cuccioli randagi. I lavori sono svolti dalla ditta Laika di Castiglione del Lago, in provincia di Perugia, e costeranno 186 mila euro. «Un progetto – ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, Gianni Scala – frutto della sinergia tra uffici comunali: Welfare e Tecnico. L’obiettivo che ci siamo prefissati realizzando la nuova opera è duplice: frenare il fenomeno del randagismo dando una casa accogliente e sicura ai nostri animali, dall’altra parte ridurre notevolmente i costi per ospitare i randagi».

«Abbiamo realizzato – ha continuato l’assessore Baglivo – ciò che è stato sempre annunciato ma rimasto solo nella fantasia e nelle speranze dei pachinesi. Adesso, ci auguriamo che i cittadini contribuiscano alla causa rispettando gli animali domestici e microchippandoli. Non abbandonate i nostri amici fedeli, prendetevene cura o segnalate agli uffici comunali in modo da fornire un’accoglienza dignitosa».

«Mi complimento con gli uffici dei due settori – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – per il lavoro svolto che ci ha portato a donare un’altra opera alla nostra comunità, grazie alla quale risolveremo l’annoso problema del randagismo. Come già annunciato, il canile sarà dedicato al compianto dipendente comunale Salvatore Assenza, scomparso due anni fa, che si era sempre dedicato per conto del Comune di Pachino all’anagrafe canina e al servizio veterinario».

«Siamo fiduciose – ha dichiarato Katia Baglieri, portavoce del comitato “Anima e cuore” – perché crediamo che con questa struttura si possa iniziare a trovare una soluzione al randagismo. Confidiamo nella collaborazione dei nostri concittadini».

 

Didascalia: nella foto da sinistra Roberto Spacone di Laika, l’assessore ai Lavori pubblici, Gianni Scala, Yasmine Alpe e Katia Baglieri del comitato “Anima e cuore”, l’assessore al Welfare Santina Baglivo e il sindaco, Roberto Bruno.