Comunicato Stampa UNICEF di Pachino

08fd4811-1dd5-4f13-9456-e4464375088a

Pachino, 20 Marzo 2016 Alla presenza del sindaco Roberto Bruno, della delegata Nazionale dott.ssa Carmela Pace, dei delegati di Rosolini e di Portopalo e dei referenti della stampa locale, è stato presentato oggi, presso la pinacoteca locale, il comitato UNICEF di Pachino costituito da un gruppo di 23 donne, quasi tutte mamme, impegnate da oggi a ripensare la città più a dimensione dei bambini che la vivono.

 

Ad aprire la conferenza stampa Elisabetta Deluca, delegato UNICEF locale che ha presentato l’iniziativa e gli ospiti tra cui la dott.ssa Pace che, consegnando le tessere alle prime 23 socie volontarie, ha dato l’avvio ufficiale a questa nuova realtà sociale pachinese.

Ad intervenire anche il sindaco Roberto Bruno, anch’egli socio UNICEF, da sempre attento e disponibile a tutte le proposte finalizzate ad una “normalizzazione del Paese”. È così infatti che ha definito l’obiettivo finale a cui la sua attività politica e sociale tende, ovvero quella di non aspirare alla straordinarietà ma lavorare per far diventare Pachino un posto ” normale” ovvero un luogo ove la solidarietà, i servizi al cittadino, la politica nel suo significato originario, diano un supporto non solo ai suoi cittadini ma anche ai turisti che nei mesi più caldi affollano la nostra zona.

Ha ricordato infatti come una prima concreta attività sinergica con l’organizzazione UNICEF sia stata fatta lo scorso luglio con l’apertura del baby pit stop, risultato essere poi il primo in tutta la Sicilia e che ha avuto un grande riscontro proprio per la sua funzionalità.

 

“Quello che ci ha unite e spinto avanti in questo progetto è la voglia di non essere indifferenti a ciò che ci accade intorno e che riguarda soprattutto i più piccoli.” Queste le parole di Veronica Rosa volontaria socia che con il suo intervento ha spiegato la motivazione comune che sta alla base del comitato UNICEF pachinese. “Vogliamo lavorare in sinergia con quest’amministrazione al fine di convergere tutti gli sforzi verso la creazione di una città più a dimensione dei nostri bambini, il più grande e prezioso bene comune della città.”

 

Quindi i più piccoli il pubblico attivo a cui sono dedicati gli eventi, in programma per la prossima primavera, presentati a chiusura della conferenza stampa di oggi.

Un evento nazionale, la vendita delle orchidee, che prevede una raccolta fondi gestiti poi direttamente dall’organizzazione mondiale, e alcuni eventi locali:

 

  • Pompieropoli in collaborazione con l’associazione di pompieri in pensione
  • Partecipazione all’ Inverdurata con la presentazione di un libro, mostra di vecchi bozzetti e spettacolo rivolto ai più piccoli
  • Festa del riuso nelle scuole con cui si invoglierà a donare grembiuli e zainetti al fine di essere riutilizzati.
  • Maratona in collaborazione con l’associazione Pachino Running che coinvolgerà i più piccoli.