assminori

Pachino 29 Settembre 2016. È partito oggi il “Progetto educativo domiciliare minori”, a cura delle cooperative Esperia 2000 di Siracusa e Leonardo di Pachino, in collaborazione gli uffici Welfare del Comune di Pachino.

La presentazione è avvenuta stamattina nel palazzo municipale di via XXV Luglio in presenza del sindaco, Roberto Bruno, e dello staff del Welfare composto dal responsabile, Maurizio Veletta, e da Silvana Incatasciato e Maria Concetta Falco, dei rappresentanti della cooperativa Esperia 2000, Alessandro Di Prisco e Salvo Caruso e della Leonardo, Assunta Rizza ed Elisa Micciulla.

Il progetto, finanziato nell’ambito del secondo Piano di zona del Distretto Socio sanitario 46, durerà 9 mesi ed è destinato a 12 studenti minorenni dei tre istituti comprensivi cittadini.

Saranno sette a seguire i minori e le famiglie in un percorso di sostegno mirato a superare la condizione di svantaggio sociale, economico e culturale: le insegnanti Tiziana Vinci, Veronica Novello e Tiziana Guastelluccia, le Operatrici socio assistenziali Sebastiana Zocco, Maria Luisa Porzio e Franca Gianfriddo e l’assistente sociale Rosaria Curcio.

Durante i nove mesi, oltre all’attività quotidiana e ordinaria sono previsti laboratori di arte, lingue e sport, escursioni e orientamento scolastico.

«Uno strumento innovativo – ha dichiarato il sindaco Roberto Bruno – che è riuscito a mettere al centro dell’idea progettuale la persona e la famiglia, attraverso l’intervento con un sistema organizzato di welfare locale. Bisogna continuare a garantire il sostegno alla persona nel proprio contesto familiare e da questo punto di vista c’è una grande sensibilità sul tema, da parte dell’amministrazione, degli uffici comunali e di chi opera nel territorio».