Scarica programma 1 Scarica programma 2

Pachino 19 Dicembre 2016.

Molta attenzione ai bambini, agli anziani e ai meno fortunati. Ed una visita pastorale del tutto particolare, per il valore intrinseco e per il significativo periodo. Sarà un Festa della Natività di Gesù dedicata alla solidarietà sociale ed alla fede, quella organizzata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Roberto Bruno.

«Un momento importante – ha detto il sindaco Bruno – per tutta la nostra comunità. Perseguiamo l’obiettivo di realizzare eventi e manifestazioni che ci consentano di porre l’accento su tematiche che sono alla base del nostro programma amministrativo, quelle che riguardano il sostegno sociale e il rafforzamento dei legami della nostra comunità. Tutto ciò grazie alla preziosa collaborazione dei cittadini, attraverso la partecipazione delle scuole, delle associazioni culturali e di volontariato che rendono vivo il nostro territorio e dei commercianti, in prima linea al fianco dell’amministrazione per far rinascere la nostra città. Quest’anno, inoltre, avremo il privilegio di ospitare la visita pastorale de vescovo della diocesi di Noto, monsignor Antonio Staglianò, che ci consentirà di vivere il Santo Natale sotto un’altra luce, una luce di maggiore speranza e di grande fede».

Spettacoli, concerti, mostre, iniziative di solidarietà: tanti gli appuntamenti previsti nel cartellone del periodo natalizio, che si è formalmente aperto sabato 10 dicembre con il “momento” dell’accensione dell’albero di Natale in piazza Vittorio Emanuele e un laboratorio di addobbi natalizi per bambini, organizzato dall’Unicef. A seguire si sono svolti un laboratorio di lettura per i più piccoli, la consegna di 5 defibrillatori agli istituti scolastici pachinesi da parte dell’Avis, l’animazione in piazza Vittorio Emanuele degli scout dell’Agesci.

Domani alle 9 è previsto uno spettacolo natalizio alla scuola dell’infanzia dei Tre colli dell’istituto Verga e alle 19 all’ex cinema Diana un concerto degli studenti del comprensivo plesso “Sgroi”.

Mercoledì sarà uno dei momenti più alti: alle 10,30 all’ex cinema Diana il vescovo Staglianò incontrerà l’amministrazione e il consiglio comunale.

Giovedì alle 20,30 al Palmento Di Rudinì è previsto il “Galà operistico” a cura del maestro Corrado Valvo.

Per la notte di Natale è prevista la Natività vivente in piazza Vittorio Emanuele e per Capodanno il tradizionale concerto in Chiesa Madre, a cura del corpo bandistico “Vincenzo Rizza”. Martedì 3 gennaio al palmento Di Rudinì verranno premiati i “centisti” dello scorso anno scolastico. I festeggiamenti termineranno il 7 gennaio nella struttura comunale di via Fronte del nuovo anno, con la “Befana dell’anziano”, in collaborazione con il Centro diurno anziani.