La manifestazione si svolgerà dal 18 al 20 maggio. Sarà conferita la cittadinanza onoraria a Nino Gullotta

Bando_FestivalBrancatiano

 

Pachino 22 Aprile 2016. Cultura, arte, letteratura ed emozioni si incroceranno nella grotta di Calafarina: sarà questo il tema della seconda edizione del Festival Brancatiano che si svolgerà dal 18 al 20 maggio, per ricordare il figlio più illustre di Pachino, lo scrittore Vitaliano Brancati, e promuovere la cultura e il territorio.

Oggi è stato pubblicato il bando, riservato agli alunni delle scuole cittadine, che punta a fare emergere l’amore dello scrittore pachinese per il territorio di appartenenza manifesto in tutte le sue opere ed evidente nel passo scelto quest’ anno a rappresentare il Festival “ …..anche il sasso che scende per i gradini di una scalinata deserta e, dopo aver ballato vicino a una porta, si ferma in mezzo all’erba” , ci porta a puntare i riflettori su una zona archeologica del nostro territorio ricca di fascino e storia.

«Protagonisti  indiscussi di questa edizione del festival – ha dichiarato l’assessore alla Cultura e al Turismo, Gisella Calì – saranno i giovani studenti delle scuole medie e superiori, che verranno preparati come preziose guide turistiche del centro storico, del percorso brancatiano  e della mostra fotografica dedicata allo scrittore pachinese. A loro è anche rivolto il concorso che propone una riflessione creativa sulla leggenda della grotta di Calafarina».

Potranno partecipare  elaborati, individuali o di gruppo, divisi in tre sezioni e sei categorie :

  • scrittura (racconto o poesia)
  • grafica (disegno, foto, fumetto)
  • composizione musicale (su supporto multimediale)

Gli elaborati dovranno pervenire tramite la scuola alla segreteria del concorso (Assessorato alla cultura di via Matteotti , 33) entro il 12 maggio 2016,  in duplice copia e in due buste sigillate (una anonima l’altra con i dati dell’alunno: nome, cognome, data di nascita, contatto telefonico, classe e nome della scuola di appartenenza, nome dell’insegnante referente). Una giuria, formata da due docenti di materie letterarie, da due docenti di arte e due musicisti, designerà i vincitori delle sei categorie e assegnerà dei riconoscimenti in denaro per ogni categoria.

«Dopo lo scorso anno – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – in cui abbiamo puntato l’attenzione sul centro storico pachinese, con l’inaugurazione del percorso brancatiano, i riflettori saranno puntati sulla grotta di Calafarina, che sarà oggetto del bando 2016. Sarà l’occasione per rivalutare questa zona archeologica e renderla più fruibile ai nostri turisti, attraverso il posizionamento di alcuni totem che narreranno le leggende legate alla grotta».

Altri eventi che si svolgeranno nell’ambito del Festival sono il conferimento della cittadinanza onoraria a Nino Gullotta, fondatore e per un lungo periodo presidente del’Apac, baluardo della legalità nella città e promotore di importanti iniziative nell’ambito sociale e culturale, la presentazione del libro di Carlo Ruta, la riscoperta della Casa di San Giuseppe, attraverso una mostra. L’evento si concluderà nella Pinacoteca comunale di via Unità con un percorso emozionale animato dai poeti siracusani.

Il Festival Brancatiano sfocerà nella tredicesima edizione dell’Inverdurata, il concorso di mosaici vegetali che si svolgerà in via Cavour il 21, 22 e 23 maggio.