La ditta aggiudicataria è la Dusty con sede a Catania che ha gestito il servizio in proroga dal 2015

Comunicato stampa n° 23/2018

 

Pachino 26 febbraio 2018.

Concluso l’iter per la gestione dei rifiuti: ad aggiudicarsi l’appalto con un ribasso dell’otto per cento è stata la ditta Dusty con sede a Catania.

«Dopo anni di stallo – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – , inghippi burocratici, un braccio di ferro con la Regione durato un anno e mezzo ed uno scetticismo generale da parte delle opposizioni, ha finalmente prevalso la forza di volontà di questa amministrazione e posso finalmente annunciare alla cittadinanza che si è conclusa la nuova gara d’appalto dei rifiuti con l’aggiudicazione dell’impresa che gestirà per i prossimi sette anni i servizi di igiene urbana con un nuovo ed innovativo capitolato d’appalto che, finalmente, riporterà il servizio di spazzamento in città».

Il nuovo appalto del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati, ed altri servizi d’igiene pubblica avrà una durata di 7 anni e un costo di quasi 20 milioni di euro. «L’appalto riguarda e comprende l’esecuzione di tutti i servizi – ha dichiarato l’assessore all’Ecologia, Andrea Nicastro -, forniture, attività e prestazioni, specificati di seguito, e ogni onere relativo al personale tecnico-amministrativo ed operativo, alle forniture ed impiego di materiali, attrezzature, mezzi d’opera ed alla loro gestione, nonché alla gestione della logistica e degli impianti inerenti alla gestione integrata dei rifiuti solidi urbani ed assimilati, comprese assistenza e prestazioni complementari finalizzate alla completa esecuzione del servizio stesso. I 3 punti di forza di quest’appalto saranno: installazione di due isole ecologiche attrezzate ed informatizzate, mezzi a doppia vasca per incrementare la raccolta differenziata ed impiego ordinario delle spazzatrici per tenere pulita la città e il territorio».