L’assessore ai Lavori pubblici, Gianni Scala: «

Comunicato stampa n° 117/2018

 

Pachino 24 agosto 2018.

«L’amministrazione ha previsto di partecipare al bando per la pubblica illuminazione attraverso un project financing: bisogna solo approvarlo in consiglio comunale». A dichiararlo è l’assessore ai Lavori pubblici e Urbanistica, Gianni Scala, che ha chiarito la posizione dell’amministrazione comunale riguardo al bando relativo ai finanziamenti Pofesr 2014/2020 per la concessione di agevolazioni in favore dei comuni, per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica.

«Visto che l’ente comunale – ha spiegato Scala – non possiede le risorse economiche né il tempo per strutturare la progettazione per la partecipazione al bando, l’amministrazione ha scelto ugualmente di concorrere ai fondi Pofesr 2014/2020 (giusto per rispondere concretamente anche ai quesiti sollevati dal M5S pachinese) attraverso un project financing, inserito nel piano triennale delle opere pubbliche, progetto presentato da privati e sottoposto a gara d’appalto. I benefici, chiaramente, ricadranno sui nostri cittadini, che si ritroveranno una pubblica illuminazione totalmente rinnovata e funzionante. Riguardo agli enti pubblici che hanno deciso di partecipare direttamente con i loro uffici, staremo a vedere cosa riusciranno ad ottenere. Noi siamo certi che il progetto è competitivo e possiede molte possibilità di essere finanziato».

«Riguardo alle polemiche sollevate – ha continuato l’assessore Scala – pare proprio un tentativo di mettere le mani avanti per bocciare il piano triennale, che arriverà in consiglio la prossima settimana, e non assumersi la responsabilità di arrecare un grave danno alla città. Quando si parla di opere pubbliche, non si dovrebbe fare un discorso di maggioranza ed opposizione ma votare in aula per bene del futuro di Pachino. Bocciando il piano triennale si toglierà alla nostra comunità la possibilità di avere una nuova e moderna pubblica illuminazione. Il mio, quindi, è un invito alla responsabilità che rivolgo a tutti i consiglieri per regalare ai nostri concittadini un’opera fondamentale che non porterà il sigillo dell’amministrazione Bruno ma di tutto il consiglio comunale».

«L’amministrazione – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – ha un progetto, predisposto da privati e approvato dalla giunta, già pronto per partecipare al bando e, quindi, essere appaltato. La realizzazione della nuova illuminazione non solo favorirebbe un risparmio all’ente municipale ma anche ai cittadini. L’opposizione, invece, vuole solo fare becero ostruzionismo di vecchio stampo al solo scopo di tenere bloccata la città».