“Uno sportello comunale sempre aperto….. a casa tua!!!”

Presentazione del progetto “fiscalità locale partecipata”
e utilizzo dell’innovativo “Portale per il Cittadino”
per la gestione partecipata dei Tributi Locali.

Comune di Pachino

Il Comune di Pachino e la “fiscalità locale partecipata”
L’utilizzo di strumenti di e-government innovativi, rappresentano il futuro delle Amministrazioni Pubbliche per la gestione dei documenti e dei processi attraverso l’uso di tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
Anche il recente Decreto Legge per lo Sviluppo ha rilanciato l’ambiziosa sfida per la crescita incentivando una vera e propria cultura diLocandina_Pachinogitale a favore del progresso economico, culturale e civile.
Nell’immediato futuro l’obiettivo di ogni Comune sarà quello di adottare nuovi modelli di organizzazione dei dati per ottimizzare il lavoro all’interno dell’Ente e di offrire agli utenti finali (cittadini, imprese, contribuenti, consulenti tecnici e fiscali, ecc.) servizi nuovi, a misura di cittadino, in applicazione delle recenti normative in materia di trasparenza.
In questo clima di cambiamento organizzativo e tecnologico la condivisione delle informazione e il coinvolgimento dei Contribuenti, dei Consulenti Fiscali e dei Caff è necessario per poter raggiungere una equa “fiscalità locale partecipata”.
Nel progetto di “Fiscalità Locale Partecipata” il Comune e i Cittadini ritrovano i ruoli di responsabilità, consapevolezza e coinvolgimento, come due interlocutori che in un dialogo aperto, continuo e trasparente che opera per ristabilire condizioni quelle equità .
“CatastoEnti – Fiscalità Locale Partecipata” – già attivo nel sito istituzionale del Comune – permette al singolo Contribuente e/o al suo Consulente Tecnico/Fiscale di autogestire la propria posizione immobiliare, i parametri IUC, i versamenti e tutti i servizi connessi (catasto, flusso Banca F24 con stampa, ravvedimento, dichiarazione, ecc.).
I comuni grazie al “Portale per il cittadino” (www.portaleperilcittadino.it) creeranno un rapporto esclusivo con i cittadini, riconoscendogli un ruolo di compartecipazione e collaborazione per la creazione della ricchezza del Comune.