La struttura sarà inaugurata alle 11 e gestita dal Comune. Sarà attiva tutti i giorni sino al 30 settembre

Comunicato stampa n° 100/2018

Pachino 13 luglio 2018.

L’isola ecologica di Marzamemi aprirà i battenti domani e alle 11 è prevista una cerimonia di inaugurazione. «Un’area – ha dichiarato l’assessore all’Ecologia, Andrea Nicastro – in cui sarà obbligatorio alle utenze non commerciali il conferimento di alcune frazioni merceologiche di rifiuti, nel rispetto dell’ordinanza del sindaco n° 42 del 20 giugno 2018. Confido nella disponibilità e nella collaborazione degli esercenti commerciali, dal momento che l’isola assicurerà anche un maggiore decoro al borgo». Fino al 30 settembre, dunque, tutti i locali (pub, bar, ristoranti, take away, lidi, bistrot, b&b, alberghi, hotel, agenzie) di Marzamemi dovranno conferire carta, cartone, plastica, alluminio, vetro e legno nell’isola realizzata sulla piazzetta della diga foranea di via Regina Elena. Non sarà consentito nell’isola ecologica il conferimento di umido e di rifiuti indifferenziati. Per l’organico umido, invece, da domani partirà il servizio di raccolta “porta a porta” ogni giorno solo per le utenze commerciali di Pachino e Marzamemi. L’indifferenziato rimarrà, come da calendario, previsto una volta a settimana, il martedì.

Saranno due le fasce orarie di apertura dell’isola: dalle 15,30 alle 17 e dall’1,30 alle 4, servizio previsto ogni giorno. Tutti gli utenti delle attività commerciali saranno registrati nei formulari e il conferimento verrà smarcato quotidianamente. Sono previste sanzioni per chi non dovesse attenersi alle disposizioni di conferimento. «Un servizio – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – che ci consentirà di rendere il nostro borgo marinaro più pulito e, allo stesso modo, contribuirà all’aumento delle percentuali di raccolta differenziata. Siamo sulla buona strada: adesso i cittadini sono consapevoli dell’importanza della differenziata e, pian piano, gli sporcaccioni sono sempre di meno. Differenziare i rifiuti è segno di civiltà e rispetto nei confronti dell’ambiente e della nostra città».

 

didascalie: nella foto l’isola ecologica della diga foranea di via Regina Elena a Marzamemi