Stamattina è stata posata la struttura nell’area di viale Jonio. Presto i servizi saranno attivi

Pachino 28 Aprile 2017.
«Il nostro splendido borgo marinaro adesso ha i bagni pubblici: un servizio necessario, visto l’imponente flusso turistico, a cui nessun altra precedente amministrazione aveva trovato soluzione».
Ad annunciarlo sono stati gli assessori Gianni Scala, ai Lavori pubblici, e Andrea Nicastro, all’Ecologia.
Stamattina la struttura che ospita i servizi igienici per uomo, donna e disabile è stata collocata nell’area di viale Jonio, in pieno centro, e sarà al più presto a disposizione dei cittadini e dei turisti.
«Nei prossimi giorni – hanno dichiarato Scala e Nicastro -, i nuovi servizi verranno allacciati alla condotta fognaria e saranno attivi. Così come entreranno in funzione i bagni della struttura sul nuovo molo San Francesco di Paola. Inoltre, altri bagni verranno installati entro maggio nell’area della diga foranea di via delle Alghe, grazie ad una collaborazione tra il Comune e le attività imprenditoriali del borgo».
Il bagni sono costati alle casse comunali 9 mila euro.
«In poco meno di tre anni – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno -, siamo riusciti a dare ai commercianti e alle migliaia di turisti che giungono a Marzamemi quei servizi necessari, e dare risposte alle richieste che nel corso dell’ultimo ventennio sono rimaste inascoltate: la cabina elettrica per potenziare l’energia a salvaguardia dei locali e delle abitazioni, un maggiore controllo della condotta fognaria, il miglioramento della viabilità, lo storico accordo quadro con il comune di Noto per la gestione del territorio di contrada Spinazza, la regolamentazione della “movida civile” e, infine, i servizi igienici. Andiamo avanti, consapevoli che questa amministrazione sarà ricordata per i fatti».