Premesso che la stagione estiva, comporta un alto pericolo di incendi nei terreni incolti e/o abbandonati con conseguente gravpregiudizio per l’incolumità pubblica; Accertato che, l’abbandono e l’incuria, da parte di taluni appezzamenti di terreni, posti sia all’interno che all’esterno del perimetro urbano, comporta il proliferare di vegetazione, rovi e di sterpaglia che, per le elevate temperature estive sono causa predominante di combustioni e di incendi;

Ritenuta la necessità di effettuare interventi di prevenzione nonché di vietare tutte quelle azioni che possono creare pericolo mediato o

immediato di incendi….

leggi tutta l’ordinanza