image

Torna ad ottobre a Mazara del Vallo l’Expo dei Distretti agroalimentari del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente” , giunto alla quinta a edizione. In vista dell’appuntamento che si svolgerà dal 5 al 9 ottobre 2016, domenica 26 alle 10 alla pinacoteca comunale di via Unità si svolgerà un incontro tecnico operativo sul Blue Sea Land 2016 con il Presidente del Distretto Produttivo della Pesca Giovanni Tumbiolo.

Il “Blue Sea Land” costituisce per le aziende partecipanti un utile strumento per la promozione e commercializzazione dei prodotti e per amministrazioni e gli enti di promozione turistica una grande opportunità di rilancia del territorio ed attrazione turistica.

L’iniziativa è promossa dal Distretto Produttivo della Pesca e Crescita Blu, con il sostegno della Camera di Commercio di Trapani, della Regione Siciliana e di ITA-ICE, con l’assistenza e il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e Expo Milano 2015.

«Come ormai assodato – ha dichiarato l’assessore al Turismo, Gisella Calì – anche questa edizione prevederà il coinvolgimento di delegazioni e buyers internazionali sempre più numerosi che avranno un giorno in più, rispetto alle precedenti edizioni da dedicare agli incontri b2b e alle visite aziendali/spazi espositivi. Contestualmente, nella splendida cornice della casbah di Mazara del Vallo saranno allestiti gli stand che accoglieranno gli Enti nazionali ed internazionali e le aziende che intendono promuovere le loro eccellenze».

Un nuovo strumento di valorizzazione delle aziende partecipanti è dato, quest’anno, dalla realizzazione di un catalogo espositori da destinare ai buyer e alle delegazioni presenti.

La precedente edizione, che ha visto la partecipazione del Comune di Pachino e di alcune importanti aziende del nostro territorio, ha annoverato moltissimi ospiti: 300 imprese agricole, di promozione turistica, della filiera agro-ittico-alimentare e bio; 42 delegazioni internazionali; 70 buyers; ben 1100 incontri b2b. Il successo è stato comprovato dalla presenza di oltre 60.000 visitatori e di esponenti della stampa nazionale e internazionale.