A gennaio 2018 era il 5,4%. Da giugno è stata avviata la riorganizzazione della gestione dei rifiuti

 

Comunicato stampa n° 168/2018

 

Pachino 7 dicembre 2018.

«Un balzo in avanti molto importante nella raccolta differenziata: in 5 mesi abbiamo avuto un incremento del 33 per cento sfiorando il 38 a novembre. » A comunicarlo è il sindaco, Roberto Bruno, che fa una analisi dei dati della differenziata degli ultimi mesi, a partire dal dato di gennaio 2018, quando la percentuale si attestava al 5,4 per cento. «Da giugno – ha dichiarato il sindaco Bruno – da quando è stata avviata la riorganizzazione della gestione dei rifiuti, grazie al nuovo appalto, all’isola ecologica di via Mascagni, ai controlli del nucleo ambientale della polizia municipale e, soprattutto, grazie alla collaborazione dei cittadini, registriamo una impennata che a novembre ci consente di sfiorare il 38 per cento. Un dato eccellente, se si considera che lo si è raggiunto in pochissimi mesi. »

Più di 260 tonnellate di rifiuti differenziati, a novembre, di cui 132 tonnellate di biodegradabile, 60 tonnellate di carta e cartone, 30 tonnellate di vetro e quasi 24 mila di plastica, per una percentuale di differenziata pari a 37,9. «A gennaio era al 5,4 per cento – ha sottolineato l’assessore all’Ecologia, Andrea Nicastro – , per poi passare al 19,3 di giugno, mese in cui abbiamo realmente esso mano alla problematica, sino all’ottimo dato di novembre che ci colloca alle porte del 40 per cento. Siamo molto soddisfatti ma è chiaro che dobbiamo fare uno sforzo in più per arrivare ad aumentare la percentuale. Per questo chiedo maggiore collaborazione ai cittadini.»

Si ricorda che per i casi di abbandono di rifiuti sono previste sanzioni da 600 euro, mentre per l’errato conferimento sono previste sanzioni di 50 euro.

 

Didascalia: il sindaco, Roberto Bruno, e il vicesindaco, Andrea Nicastro, durante l’inaugurazione dell’isola ecologica di via Mascagni