L’evento, giunto alla terza edizione, si svolgerà domenica 9 aprile. È valido per la 2° tappa Sts

 

Pachino 4 Aprile 2017.

Per la terza volta consecutiva il borgo marinaro di Marzamemi entra a far parte delle tappe più importanti per il Triathlon Sprint. Domenica 9 aprile si corre la seconda tappa sts 2017 e atleti provenienti da tutta l’isola saranno impegnati nelle sfide di nuoto (0.75 km), corsa (5 km) e bici (20 km) in una gara di rank nazionale.

Gli atleti si ritroveranno sabato pomeriggio alle 19 al palmento Di Rudinì, mentre domenica sono previste le partenze dalle 11,30 in poi per le categorie YOUTH B/JUN/SEN/MAS sia maschile che femminile. La prova di nuoto si svolgerà nello specchio di acqua antistante al lungomare Starrabba ed è previsto 1 giro da fare in senso antiorario, il percorso in bici si svilupperà su un circuito di 6,6 km da ripetere 3 volte, e il percorso running prevede un circuito da 2450 m da ripetere 2 volte.

Le premiazioni sono previste al termine dell’evento.

«Un evento importantissimo – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alle Attività Sportive, Andrea Nicastro -, per la valenza della gara. La scelta di confermare Marzamemi per la terza edizione di un evento così prestigioso è un riconoscimento di qualità sia per l’amministrazione comunale che per l’intero movimento sportivo cittadino che sta attraversando una stagione di rinnovato fervore e partecipazione dopo l’istituzione della Consulta comunale dello Sport.

Poi c’è Marzamemi, un contesto scenografico unico che tutti ci invidiano e che ha già dimostrato la sua versatilità turistica ad ospitare eventi e spettacoli così memorabili».

«Si tratta di una manifestazione che promuove il nostro territorio, diventata una tradizione degli eventi di primavera – ha dichiarato il sindaco Roberto Bruno -, un evento che ci dà lustro e coinvolge tutta la comunità come pochi altri eventi. Sono molto soddisfatto per il prestigio che gli atleti porteranno alla nostra città, facendo apprezzare in questo modo anche la bellezza del nostro territorio».