Ad istituire il marchio è stato il Distretto turistico degli Iblei

 Pachino 18 Dicembre  2017.

«Il nuovo brand “Costa Barocca” contribuirà a migliorare la promozione turistica e commerciale dell’intero sudest in cui il nostro territorio ha già un ruolo di primo piano». A dichiararlo è il sindaco di Pachino, Roberto Bruno, in qualità di presidente de Cimitato strategico del Distretto turistico degli Iblei. In occasione, infatti, dell’ultima riunione del Cda svoltasi a Comiso, è stata approvata la Carta di valorizzazione turistica del territorio che prevede anche l’istituzione del marchio “Costa Barocca”.

«Da anni – ha continuato il sindaco Bruno – il Distretto aspira al riconoscimento di un marchio identificativo del territorio, per attrarre visitatori e aggregare gli operatori del settore. E con la creazione di “Costa Barocca” siamo riusciti a trovare lo strumento giusto per perseguire questo obiettivo di mettere assieme le eccellenze del territorio e promuoverle, in maniera chiara e maggiormente identificativa, come un’unica meraviglia agli occhi del turista».

Il brand “Costa Barocca” interessa tre comuni del Siracusano, Pachino, Portopalo e Rosolini, dodici comuni del Ragusano, e quattro comuni del Catanese Grammichele, Licodia Eubea, Mazzarrone, Vizzini.

L’ approvazione della Carta di valorizzazione del territorio è l’obiettivo principalmente conseguito dal Distretto, a seguire ci sarà il lancio di una piattaforma digitale per rispondere alle domande e alle esigenze dei visitatori, che potranno organizzare ogni singolo step della propria vacanza con facilità e scrupolo: dagli indirizzi delle strutture alberghiere ed extra alberghiere, passando per ristoranti, pizzerie, escursionismo e transfer per gli aeroporti.